venerdì 24 gennaio 2020

Niente laurea se non taglia i capelli

Un distretto scolastico del Texas è nell’occhio del ciclone per aver sospeso un potenziale laureato per il suo rifiuto di tagliarsi i capelli.

A Deandre Arnold gli viene vietato di prendersi la sua laurea a maggio a meno che non tagli i suoi dreadlocks, le trecce.

Arnold rivendica la sua eredità caraibica nel difendere la sua acconciatura. A Trinidad, da dove viene suo padre, gli uomini indossano spesso lunghi dreadlocks in contesti professionali ed educativi.

"Mi piace molto quella parte della cultura trinidadiana", ha dichiarato.

Un incontro pubblico sulla questione, in

particolare durante le celebrazioni del Martin Luther King Jr Day all'inizio di questa settimana, ha scatenato una tempesta di critiche e accuse di razzismo.

"Il codice di abbigliamento è stato progettato dai bianchi per i bianchi ed è dannoso per noi", ha detto Ashton Woods, attivista di Black Lives Matter.

"Questo è un problema in bianco e nero", ha detto Gary Monroe, educatore e attivista locale. Ha aggiunto: “La sua famiglia non dovrebbe passare attraverso questo. Ma me lo aspetto da una cultura che non ha diversità. "

Monroe ha aggiunto che l'associazione degli ex-alunni porterà la lotta di Arnold al tribunale federale se il distretto scolastico non riuscirà a risolvere il problema.

Leggi anche Storie e Notizie

Nessun commento:

Posta un commento