giovedì 20 febbraio 2020

A scuola di fake news

L’insegnamento mirato a un’alfabetizzazione riguardo all’uso delle notizie è assai diffuso sulla scia delle elezioni ultime elezioni, man mano che crescono le preoccupazioni per le notizie false.
Invece di liquidare le notizie come false, gli alunni di terza media sanno quali domande porre per rilevare le sfumature: chi pubblica i video? Cosa deve guadagnare ogni fonte? Quanto è grande l'Australia? Entrambi i video potrebbero essere veri?
Non c'è da meravigliarsi se gli studenti della

Herbert S. Eisenberg Intermediate School 303 nel quartiere di Coney Island a Brooklyn affrontino il loro compito con tanta raffinatezza. Studiano l'alfabetizzazione giornalistica fin dalle elementari in una delle uniche scuole del paese a rendere la materia parte di un curriculum di arti di lingua inglese che tutti gli studenti devono seguire per un'ora alla settimana per tre anni.
Le notizie, o i media, l'alfabetizzazione, come comprendere, analizzare e valutare criticamente contenuti, immagini e storie online, non sono roba nuova. Ma ha assunto urgenza negli ultimi anni in quanto le accuse di notizie false e la realtà della disinformazione permeano Internet e le persone, soprattutto i giovani, i quali passano ore e ore al giorno a guardare i loro monitor.

Leggi anche Storie e Notizie

Nessun commento:

Posta un commento