martedì 25 febbraio 2020

Bambina di 6 anni arrestata a scuola

Kaia Rolle, una bambina singhiozzante di 6 anni in Florida, ha supplicato i poliziotti di Orlando di lasciarla andare mentre veniva arrestata a scuola per la presunta aggressione di tre impiegati, il tutto ripreso dalle telecamere bodycam della polizia.

Il filmato, pubblicato dalla famiglia di Kaia alla fine di lunedì, mostra il video girato il 19 settembre alla Lucious and Emma Nixon Academy Charter School.

"Adesso verrà con noi", dice l'agente Dennis Turner a un impiegato della scuola. "Alzati, alzati... vieni qui."

"A cosa servono quelle?" Chiede Kaia,

probabilmente riferendosi alle manette.

"Sono per te", dice Turner, che è stato successivamente licenziato per aver violato la politica del dipartimento durante l'arresto.

La bimba inizia a piangere in modo incontrollabile e supplica un altro ufficiale di non metterla in difficoltà.

"Non farà male", dice il secondo ufficiale non identificato.

"No, no, non voglio le manette!" Kaia geme. "No, non mettermi le manette! Per favore!"

La bambina è stata quindi condotta a un SUV della polizia in attesa fuori dalla scuola, dove in precedenza aveva preso a calci e pugni tre dipendenti, secondo un rapporto di arresto ottenuto dall'Orlando Sentinel.

Il giorno seguente, i pubblici ministeri hanno denunciato l'accusa di aver commesso un crimine contro Kaia.

"Non voglio andare nella macchina della polizia", ha continuato la ragazza senza smettere di piangere. "Per favore!"

"Non vuoi?" risponde il secondo poliziotto. "Devi."

"Per favore, datemi una seconda possibilità!" Kaia supplica. "Per favore lasciatemi andare!"

Turner è stato in seguito licenziato dai poliziotti di Orlando per violazione delle norme dell'agenzia per l'arresto di bambini di età inferiore ai 12 anni senza l'approvazione di un supervisore. La legge statale, tuttavia, non cita un'età minima per l'arresto in Florida, a quanto sembra.

Leggi anche Storie e Notizie

Nessun commento:

Posta un commento