martedì 4 febbraio 2020

Mensa scolastica non pagata: un bambino salva tutti

Un bambino di 8 anni ha pagato il debito della mensa scolastica per tutta la sua scuola vendendo portachiavi.
Tutto è iniziato perché Keoni voleva fare qualcosa di speciale per la "Kindness Week", la settimana della gentilezza nella sua scuola, la Benjamin Franklin Elementary. Con sua madre, April, e suo padre, Barry, al suo fianco, Keoni ha pensato a progetti che riflettessero davvero la gentilezza.

Keoni è stato infine ispirato dal giocatore di San Francisco 49ers Richard Sherman. Il cornerback, che in precedenza aveva suonato per i Seattle Seahawks, ha donato più di 27.000 dollari per coprire il debito del pranzo degli studenti.

Keoni ha scelto i portachiavi perché "Li adoro.

Stanno bene sul mio zaino".
Una volta che il proponimento di Keoni si è diffuso, persone da tutto il paese hanno iniziato a inviare le loro richieste per uno dei portachiavi personalizzati.
"Abbiamo inviato portachiavi in Alaska, Rhode Island, Minnesota, Arizona, in tutto il paese", ha dichiarato la madre April Ching. "C'era una signora che ha detto che voleva 100 dollari di portachiavi in modo da poterli semplicemente regalare agli altri... c'erano diverse persone che hanno acquistato un solo portachiavi e hanno dato a Keoni un centinaio di dollari. È stato assolutamente sorprendente quanto sostegno ha mostrato la comunità per l'intero progetto".
Con l'aiuto non solo dei suoi genitori, ma anche dei suoi nonni, Keoni ha costruito e venduto più di 300 portachiavi.
 

Leggi anche Storie e Notizie

Nessun commento:

Posta un commento