venerdì 17 aprile 2020

Consigli sulla riapertura delle scuole

Quando gli studenti torneranno negli edifici scolastici, insegnanti e dirigenti dovranno affrontare un compito scoraggiante: riunire le loro comunità mentre aiutare gli studenti a rimettersi in carreggiata, scrive Matt Barnum.

Alcuni studenti potrebbero aver perso membri della famiglia a causa della malattia causata dal

coronavirus e alcune scuole potrebbero aver perso membri dello staff. E anche se molte scuole stanno tentando un'istruzione remota, gli studenti avranno probabilmente perso terreno accademico mentre gli edifici erano chiusi.

Cosa devono fare le scuole e i politici?

Non ci sono risposte semplici. Ma la ricerca offre una serie di idee concrete per aiutare gli studenti a rispondere, cambiando il modo in cui il prossimo anno scolastico sarà strutturato.

Le scuole possono realizzarne alcune da sole. Altre dipendono dal fatto che i politici stanzino denaro extra, o almeno proteggono le scuole da tagli profondi, una grande richiesta durante una recessione economica.

Ecco alcune idee che le scuole e i responsabili politici potrebbero prendere in considerazione:

Estendere il giorno o l'anno scolastico.
Forse il modo più ovvio per aiutare gli studenti a rimediare a mesi di scuola mancata è semplice: dare loro più tempo in seguito, con un anno scolastico prolungato o giorni di scuola più lunghi.
La ricerca offre motivi di ottimismo. Quando la Florida ha richiesto a scuole a basso rendimento di prolungare la giornata scolastica, la ricerca ha scoperto che i punteggi di lettura degli studenti sono aumentati di conseguenza. Un altro studio ha scoperto che l'invio di studenti in difficoltà alla scuola estiva dopo l'ottava elementare riduceva le possibilità di abbandonare la scuola superiore. E gli studenti in genere imparano continuamente mentre la scuola è in sessione e perdono colpi quando non lo è.

"Il tempo di seduta è importante", ha detto Strunk. "Più i bambini ricevono istruzioni, meglio lo fanno."

Le scuole potrebbero anche pensare di aggiungere tempo in modo più creativo. Un'opzione, adottata in alcune città del Massachusetts, è quella di trasformare le vacanze di primavera in una "accademia delle vacanze" in cui gli studenti in difficoltà ricevano istruzioni extra dagli insegnanti che optano di ricevere pagamenti extra. Due studi hanno scoperto che questo ha funzionato per migliorare l'apprendimento.

Un lungo anno scolastico potrebbe anche dare agli studenti con disabilità più tempo per recuperare i servizi persi e dare alle scuole più tempo per capire se le loro esigenze sono cambiate.

"Se uno studente non ha ricevuto la logopedia per due mesi, non è che tu possa iniziare l'anno scolastico e stipare due mesi di logopedia in un mese", ha dichiarato Lauren Morando Rhim, direttore esecutivo del National Center per l'istruzione speciale nelle scuole charter. "Potresti essere in grado di offrire ore extra o servizi durante il fine settimana, ma immagino che sarà un progresso lungo e più lento."

Ovviamente, comunque sia costruito, più tempo significa costi più elevati. E i grandi turni possono essere difficili da realizzare: l'anno scorso, ad esempio, quando il New Mexico ha aggiunto 25 giorni di scuola durante l'estate in risposta a un caso giudiziario, alcuni distretti hanno faticato ad assumere insegnanti in tempi brevi.

Un altro modo per raggiungere gli studenti è assicurarsi che gli studenti che stanno dietro ottengano tutoraggio in piccoli gruppi. La ricerca mostra che questo può fare la differenza: quando gli studenti delle 12 scuole superiori pubbliche di Chicago hanno ricevuto un'ora di tutoraggio incentrato sulla matematica durante la giornata scolastica, con un istruttore (di solito un recente laureato) per ogni due studenti, ha portato a test sostanzialmente con più elevati punteggi, voti più alti in matematica e tassi più bassi di fallimento del corso. Ricerche separate a Boston e Houston hanno confermato che questo tipo di tutoraggio ha risultati positivi.

Leggi anche Storie e Notizie

Nessun commento:

Posta un commento